facebook
youtube
vimeo
pinterest
instagram
The M. Point

12 agosto 2017

#BIM_Manager

BIM MANAGER

La figura del BIM MANAGER è in grado di:

– gestire e coordinare progetti BIM multidisciplinari secondo le risorse, gli standard e le procedure aziendali; 


– utilizzare gli strumenti software necessari per il coordinamento delle attività di redazione, controllo e gestione del progetto BIM. 



È responsabile: 


– della gestione e del coordinamento delle informazioni per i fornitori coinvolti nei servizi di progettazione, 
realizzazione e gestione dell'opera; 


– dell'implementazione dei processi e della strategia BIM all'interno dell'azienda; 


– della redazione della documentazione tecnica ed operativa della commessa per la produzione degli elaborati e dei modelli (standard e procedure). 



Conosce le modalità di utilizzo dei software per la redazione dei modelli BIM per una o più discipline (architettonica, strutturale, impiantistica, ambientale ed infrastrutturale). 



La figura è trasversale alle specializzazioni Building ed lnfrastructure, in quanto si occupa della gestione e coordinamento di gruppi di lavoro multidisciplinari in ambito di opere edili ed infrastrutturali nei diversi campi dell'ingegneria e dell'architettura (a titolo di esempio si elencano gli ambiti: residenziale, culturale ed amministrativo, sport e spettacolo, produzione e commercio, pianificazione territoriale, trasporti, idraulica ed energia). 



Il BIM MANAGER svolge le seguenti attività (suddivise per settore):


Gestione delle Informazioni 


– gestisce i flussi informativi; 


– lavora in stretta collaborazione con il Project Manager; 


– sceglie le specifiche tecnologie digitali da utilizzare e determina i conseguenti fabbisogni formativi, eventualmente in collaborazione con il responsabile dei Sistemi Informativi aziendali; 


– determina i fabbisogni informativi; 


– definisce gli standard informativi di riferimento; 


– lato stazione appaltante, elabora l'Employer lnformation Requirements (o Capitolato Informativo) per il committente ; 


– lato azienda offerente, elabora il BIM Exection Pian (o l'Offerta per la Gestione Informativa e il Piano per la Gestione)


Tecnologia

– Comprensione ed applicazione delle funzionalità delle diverse tecnologie BIM durante il ciclo di vita di un'opera. 


– Conoscenza delle modalità di scambio delle informazioni tra le diverse tecnologie BIM. 


– Capacità di individuare gli strumenti hardware e software necessari per lo svolgimento delle attività BIM. 


– Conoscenza di uno o più strumenti BIM in uso nel mercato nazionale ed internazionale. 


– Competenze nella gestione e coordinamento dei modelli BIM provenienti da diversi fornitori. 


– Conoscenza ed applicazione dei metodi e delle tecnologie per la condivisione dei dati, per la collaborazione e per i coordinamento dei gruppi di lavoro. 


– Conoscenza di uno o più strumenti BIM in uso nel mercato nazionale ed internazionale per la modellazione, verifica e controllo dei modelli BIM. In ambito Autodesk, a titolo di esempio, AutoCAD Civil 3D, Autodesk Revit e Navisworks.


Processi e procedure

– Conoscenza dei processi BIM che coinvolgono la filiera delle costruzioni. 


– Capacità di realizzare un piano di implementazione del BIM all'interno dell'azienda. 


– Competenze nell'organizzazione e coordinamento dei gruppi di lavoro BIM all'interno dell'azienda. 


– Capacità nell'impostare il processo di modellazione e la gestione degli oggetti associati al modello. 


– Competenze nell'individuazione degli obiettivi di implementazione del BIM nelle fasi di progettazione, realizzazione 
e gestione dell'opera. 


– Competenza nella gestione delle informazioni del modello BIM per le fasi di progettazione, realizzazione e gestione dell'opera. 


– Individuazione dei livelli di definizione grafica ed informativa dei modelli BIM per le fasi di progettazione, realizzazione e gestione dell'opera. 


– Capacità nel definire i criteri di valutazione e controllo dei dati BIM nei contesti di progettazione, costruzione.


Da un punto di vista pratico, si occupa di:

- creare la nomenclatura dei file;

- organizzare le cartelle contenti i modelli;

- gestire le procedure di scambio di dati;

- creare linee guida e template all'interno dello studio di progettazione, per ottimizzare il lavoro;

- gestire i documenti di progetto;

- aggiornarsi e formarsi costantemente, essendo un settore in rapida evoluzione;

- coordinare il team di lavoro

- clush detection.



IN CONCLUSIONE

Ricapitolando sono 8 le caratteristiche che deve avere il BIM Manager:


1. Leadership

2. Visioning

3. Competenza tecnica

4. Abilità di comunicazione e marketing

5. Sensibilità verso le normative

6. Abilità di negoziazione

7. Doti di problem solving

8. Competenze di project management

Ti ringraziamo per aver letto il nostro post.

Mi raccomando. Seguici su:


facebook
youtube
vimeo
pinterest
instagram
foto

Matteo

Architetto aspirante BIM Manager.

Ha studiato Ingegneria Edile-Architettura all'Università di Pavia e si è specializzato in BIM Management al Politecnico di Milano.


Hashtag: #BIMRevolution #ByeByeAutocad

THE M. POINT


Se vi va, registratevi alla nostra NEWSLETTER

(tranquilli, niente spam :D)


© 2017 The M. Point. All rights reserved.

Create a website